Rapporto "Jean Jacques Rousseau"

La relazione storica di Jean-Jacques Rousseau su questo famoso scrittore, compositore, filosofo e sviluppatore di una forma diretta di governo è presentata in questo articolo.

Messaggio "Jean Jacques Rousseau"

Jean Jacques Rousseau nacque a Ginevra il 28 giugno 1712. Sua madre morì durante il parto e suo padre, dopo essersi nuovamente sposato, gli diede prima di studiare con un notaio, poi con un incisore. Fin da piccolo, il ragazzo si interessò alla lettura di libri.

Russo lasciò la sua città natale nel marzo del 1728. La sua ulteriore formazione fu intermittente: o studiò nel monastero di Torino, poi lavorò come lacchè nella casa degli aristocratici. Quindi ha studiato di nuovo in seminario. A causa della tirannia del proprietario, lascia Ginevra. Dopo Jean Jacques fa una passeggiata attraverso la Francia e la Svizzera. Per occupare la sua nicchia nella vita, lo scrittore ha cambiato diverse opere: un mentore, insegnante, segretario. Parallelamente, ha composto musica. Nel periodo 1743-1744 lavorò a Venezia come segretario dell'ambasciata francese.

Mancando risorse finanziarie sufficienti, non poteva sposare una donna di una famiglia benestante, quindi il suo solito servitore divenne sua moglie. Nel 1749 ricevette un premio dall'Accademia di Digione e iniziò a comporre fruttuosamente la musica. La gloria lo raggiunse rapidamente.

Rousseau, nel 1761, travolto da un'ondata di popolarità, pubblica 3 romanzi consecutivi di seguito: New Eloise, Emil e The Social Contract. Dopo che il secondo libro fu pubblicato, la società non lo capì e il Principe Conti dichiarò a Emil la letteratura proibita, che doveva essere bruciata. E l'autore del libro è stato considerato un traditore, dopo aver ceduto a un'indagine giudiziaria.

Jean-Jacques Rousseau, nel timore di rappresaglie, fugge dal paese. E sebbene il Principe Conti abbia sostituito la corte con un collegamento, l'autore di "Emil" aveva immaginato incredibili torture e falò per tutta la vita. Lunghi mesi di vagabondaggi lo portarono nel territorio del principato prussiano.

Presto, tornato a Ginevra, scrisse un nuovo lavoro, "A Letter of Spectacles". Ha anche causato una tempesta di indignazione da parte delle autorità e della società. Nella vita di Rousseau, un periodo di fuga è ricominciato. Questa volta, l'Inghilterra divenne un paradiso per lui. Venne in Francia in uno stato mentale, temendo costantemente per la sua vita. Jean Jacques Rousseau morì il 2 luglio 1778.

Jean Jacques Rousseau fatti interessanti

  • Una volta a Parigi, conobbe Theresa Levasser. Era una sarta e una domestica. Dapprima divennero amanti e poi sposi. Nonostante Teresa fosse gentile e diretta, la donna non sapeva come determinare il tempo e contava addirittura fino a 100. Sembrava volgare alla società. Ma insieme hanno vissuto per più di 30 anni e si sono persino sposati.
  • I coniugi di Russo hanno avuto 5 figli. Ma quando erano ancora bambini, suo padre li diede a un orfanotrofio. I genitori non furono mai più interessati al loro destino. Successivamente, Jean Jacques ha spesso affermato che i bambini gli impediscono di lavorare fruttuosamente.
  • Si è laureato alla scuola di musica.
  • Quando il pensatore arrivò in Francia dopo il 1767, visse lì sotto un presunto nome alieno.
  • Rousseau è sempre stato popolare tra le donne.
  • Possedeva una vasta conoscenza in astronomia, chimica, storia, fisica, geografia, botanica e filosofia.
  • Aveva un carattere ostinato.

Speriamo che il rapporto sull'argomento: "Jean-Jacques Rousseau" ti abbia aiutato a prepararti per la lezione. E puoi lasciare il tuo messaggio su Jean-Jacques Rousseau attraverso il modulo di commento qui sotto.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *