Citazioni Confucio sul lavoro, l'educazione, lo stato

Citazioni di Confucio sul lavoro e l'educazione, sullo stato sono raccolte in questo articolo.

Citazioni di Confucio sul lavoro

Trova un lavoro di cui ti innamori e non devi più lavorare un solo giorno nella tua vita.

Lavora per purificare i tuoi pensieri. Se non hai cattivi pensieri, non ci saranno azioni cattive.

Confucio: citazioni sull'educazione e l'educazione

Nei tempi antichi, le persone studiavano per migliorare se stesse. Ora stanno studiando per sorprendere gli altri.

Impara come se non potessi guadagnare e come se avessi paura di perdere.

Tre percorsi portano alla conoscenza: il percorso della riflessione è il percorso più nobile, il percorso dell'imitazione è il più semplice e il percorso dell'esperienza è il percorso più amaro.

Insegnare senza pensare è inutile, ma pensare senza insegnare è pericoloso.

Controllarsi abbastanza da rispettare gli altri, così come se stessi, e agire con loro nel modo in cui vogliamo essere trattati, è ciò che può essere chiamato una dottrina dell'umanità.

Impara come se sentissi costantemente una mancanza di conoscenza e come se avessi costantemente paura di perdere la conoscenza.

Una gemma non può essere lucidata senza attrito. Inoltre, una persona non può avere successo senza un numero sufficiente di tentativi difficili.

Ci sono tre errori nella comunicazione delle persone: il primo è il desiderio di parlare prima che sia necessario; la seconda è la timidezza, non parlare quando ne hai bisogno; il terzo è parlare senza osservare il tuo ascoltatore.

Anche in una società a due persone, troverò sicuramente qualcosa da imparare da loro. Cercherò di imitare i loro vantaggi e imparerò dai loro difetti.

Citazioni Confucio sullo stato e sulla società

Quando lo stato è governato secondo la ragione, la povertà e il desiderio sono vergognosi; quando lo stato non è governato dalla ragione, allora ricchezza e onore sono vergognosi.
(È un peccato essere poveri e avere una posizione bassa quando la legge regna in uno stato; è anche un peccato essere ricchi e nobili quando l'illegalità regna in uno stato.)

In un paese in cui c'è ordine, sii audace sia nelle azioni che nei discorsi. In un paese in cui non c'è ordine, sii coraggioso nelle azioni, ma fai attenzione nei discorsi.

Quando la proprietà è concentrata in una mano , le persone si disperdono. Quando la proprietà è distribuita, le persone si uniscono. "

Proprio come non ci possono essere due soli in cielo, così un popolo non può avere due sovrani!

Il rapporto tra sovrano e popolo è il seguente: l'imperatore è il "cavaliere", i funzionari e le leggi sono le "redini" e le "redini", il popolo sono i "cavalli". Per gestire bene i cavalli, devi metterli adeguatamente a freno, devi mantenere uniformi le redini e lo stimolo, misurare la forza dei cavalli e osservare la corsa delle consonanti; in queste condizioni, il sovrano non può emettere un singolo suono, non battere le mani sulle redini e non incitare uno stimolo: i cavalli stessi correranno.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *