Descrizione di Esmeralda

Esmeralda La caratterizzazione della citazione dell'eroina del romanzo Notre Dame de Paris di Victor Hugo contiene una descrizione di Esmeralda.

Descrizione di Esmeralda

Esmeralda è una ragazza molto bella, allegra, brillante. Ciò è confermato da tali citazioni dal romanzo:

Una ragazza stava ballando nello spazioso spazio libero tra il falò e la folla.

Questa ragazza era un essere umano, una fata o un angelo ...

Era bassa di statura, ma sembrava alta - il suo mulino sottile era così costruito. Era scura, ma era facile indovinare che la sua pelle era castata con quella meravigliosa tonalità dorata che è caratteristica di andalusi e romani. La piccola gamba era anche la gamba dell'Andaluso, ”entrò così facilmente nella sua scarpa elegante. La ragazza danzava, svolazzava, girava in cerchio su un vecchio tappeto persiano gettato casualmente sotto i suoi piedi e ogni volta che il suo viso radioso appariva davanti a te, lo sguardo dei suoi grandi occhi neri ti accecava come un fulmine ...

Sottile, fragile, con spalle nude e occasionalmente gambe magre che tremolavano da sotto la gonna, dai capelli neri, veloce come una vespa, in un corpetto dorato strettamente avvolto intorno alla sua vita, in un vestito gonfio eterogeneo, che brillava con gli occhi, sembrava davvero una creatura ultraterrena ... "

L'atteggiamento delle persone verso Esmeralda

Gli Argotin e gli Argotin si allontanarono silenziosamente, lasciando il posto a lei, i loro volti brutali sembrarono illuminarsi da un suo sguardo.

"Una donna adorabile!" "... Era affascinato da una visione abbagliante." "Giusto", pensò Grenguar, "questa è una salamandra, questa è una ninfa, questa è una dea".

"L'unica creatura che non ha causato odio in lui." "... Amarla con tutta la furia, sentire che all'ombra del suo sorriso daresti il ​​tuo sangue, la tua anima, il tuo buon nome, la tua vita terrena e l'aldilà ..." “Ti amo! La tua faccia è più bella della faccia di Dio! .. ”. (Claude Frollo)

“Ti amo e non ho mai amato nessuno tranne te. Il capitano ha dovuto ripetere questa frase così tante volte in circostanze simili che l'ha confusa con un solo spirito, senza dimenticare una sola parola. " (Phoebe)

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *