Claude Frollo Caratteristico

La caratterizzazione dell'immagine e delle citazioni di Claude Frollo aiuterà a comprendere il suo mondo interiore e le relazioni con altri eroi.

"Cattedrale di Notre Dame" immagine di Claude Frollo

Claude Frollo è un ecclesiastico, ascetico e alchimista colto.

Claude Frollo - gentile, misericordioso all'inizio, alla fine è una concentrazione di forze oscure e cupe.

Claude Frollo non amava l'amore né delle persone rispettabili né delle piccole persone che vivevano vicino alla cattedrale.

Quasimodo amava l'arcidiacono tanto quanto né il cane, né l'elefante, né il cavallo, avevano mai amato il loro padrone. L'apprezzamento di Quasimodo è stato profondo, infuocato, illimitato.

Esmeralda ha paura del prete. “Quanti mesi mi ha avvelenato, mi minaccia, mi spaventa! Oh dio! Quanto ero felice senza di lui. Fu lui a immergermi in questo abisso ... "

Claude Frollo è una persona doppia, perché da un lato è una persona gentile e amorevole, ha compassione per le persone (ha sollevato, messo in piedi il suo fratellino, salvato il piccolo Quasimodo dalla morte, portandolo all'istruzione); ma d'altra parte, c'è una forza oscura, malvagia, crudeltà in lui (per colpa sua hanno appeso Esmeralda). TESTO: "Improvvisamente, nel momento peggiore, una risata satanica, una risata in cui non c'era nulla di umano, distorceva il pallido volto mortale del prete."

Claude Frollo adorava la cattedrale. " Amava nella cattedrale il suo significato interiore, il significato nascosto in essa, amava il suo simbolismo nascosto dietro le decorazioni scultoree della facciata ." Inoltre, la cattedrale era il luogo in cui Claude lavorava, si dedicava all'alchimia e viveva semplicemente.

La vita di Claude Frollo è legata alla cattedrale. In primo luogo, fu nella cattedrale, nella mangiatoia per i trovatelli, che Quasimodo fu trovato e portò via il trovatello.
In secondo luogo, "dalle sue gallerie, l'arcidiacono ha osservato Esmeralda danzare in piazza" ed è stato qui che "ha pregato Esmeralda di provare compassione per lui e conferire amore".

Claude Frollo Citazione caratteristica

Claude Frollo era una persona eccezionale. Per la sua origine, apparteneva a una di quelle famiglie del circolo medio, che nella lingua irrispettosa del secolo scorso erano chiamate o eminenti cittadini o piccoli nobili.

Fin dall'infanzia, Claude Frollo è stato inteso dai genitori per un titolo spirituale. Gli fu insegnato a leggere in latino e instillò in lui l'abitudine di abbassare gli occhi e parlare con voce calma.

Per natura, era un bambino triste, tranquillo e serio che studiava diligentemente e rapidamente acquisiva conoscenza.

Ha studiato latino, greco ed ebraico. Claude era ossessionato da questa febbre per acquisire e accumulare ricchezza scientifica.

Il giovane credeva che nella vita ci fosse un solo obiettivo: la scienza.

... I genitori sono morti per la peste. Il giovane prese in braccio il fratello (bambino) ... intriso di compassione, provava un amore appassionato e devoto per il bambino, per suo fratello. Claude era più che un fratello per un bambino: divenne una madre per lui.

Per vent'anni, con il permesso speciale della curia papale, fu nominato sacerdote della Cattedrale di Notre Dame.

... La fama del padre di Claude si estese ben oltre i confini della cattedrale.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *