Citazioni di Hemingway sulla guerra

Le citazioni di Ernest Hemingway sulla guerra mostrano la relazione dello scrittore con questo evento.

Ernest Hemingway Citazioni sulla guerra

Chi vince la guerra non smetterà mai di combattere.

"La guerra, qualunque cosa sia necessaria e giusta, è sempre un crimine"

Per combattere, basta non essere sciocchi. Ma per vincere la guerra, hai bisogno di un regalo e denaro.

Credo che tutti coloro che traggono profitto dalla guerra e che contribuiscono alla sua accensione debbano essere fucilati il ​​primo giorno di ostilità da rappresentanti fidati degli onesti cittadini del loro paese, che mandano a combattere.

Ci sono cinquant'anni di guerre non dichiarate e ho firmato un contratto per tutto il periodo.

Ai vecchi tempi, scrivevano spesso di quanto sia dolce e meraviglioso morire per la madrepatria. Ma nelle guerre moderne non c'è niente di dolce e bello. Morirai come un cane, senza motivo.

La sua allegria affrontò la gravità della guerra, come una falena ... e un carro armato.

In guerra, spesso devi mentire e, se hai bisogno di mentire, devi farlo rapidamente e nel miglior modo possibile.

Sentirsi peculiari per le persone in guerra. Non io, sì! Lui io. (Questa volta non io.)

Quelli che combattono in guerra sono le persone più meravigliose e più vicine alla prima linea, più persone meravigliose incontrerai lì; ma quelli che si avventurano, incitano e fanno la guerra sono maiali che pensano solo alla competizione economica e che possono trarne profitto. Credo che tutti coloro che traggono profitto dalla guerra e che contribuiscono alla sua accensione debbano essere fucilati il ​​primo giorno di ostilità da rappresentanti fidati degli onesti cittadini del loro paese che mandano a combattere.

La prima panacea per un paese mal gestito è l'inflazione valutaria, la seconda è la guerra; entrambi portano prosperità temporanea, entrambi portano il destino finale.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *