Idee principali di Hegel

Quali sono le idee principali della filosofia di Hegel, il filosofo del pensiero classico tedesco, imparerai da questo articolo.

Idee principali di Hegel

Georg Wilhelm Friedrich Hegel è un classico del pensiero tedesco, e la sua filosofia è la conquista del 19 ° secolo. Le opinioni del professore si formarono sotto l'influenza della dialettica di Didro, del razionalismo cartesiano, del misticismo di Boehme e della filosofia di Schelling. Non l'ultimo ruolo nella formazione delle sue idee è stato svolto dalle scoperte nel campo delle scienze naturali e dell'umore spirituale della Grande Rivoluzione francese.

La filosofia di Hegel differisce da altri sistemi filosofici in quanto il pensatore non ha cercato di capire qual è il significato di tutto ciò che esiste. Al contrario, percepiva tutto ciò che esisteva come pensiero, che si trasformava in filosofia. Le sue opinioni e idee non sono subordinate a un oggetto indipendente, natura o Dio. Per il professore, Dio è una mente pensante assolutamente perfetta e la natura è il guscio della realtà dialettica. Per il pensatore, l'essenza della filosofia è l'autocoscienza.

Idee principali di Hegel: brevemente

Le idee del filosofo sono espresse attraverso i concetti di base della sua filosofia.

  • Hegel credeva che una personalità eccezionale che compie azioni storiche del mondo sia una moralità incontrastata. È importante solo la grandezza della relazione, non il suo significato morale.
  • Le idee assolute della filosofia di Hegel implicano l'idealismo dell'universalità concreta e incondizionata con il punto di partenza e l'obiettivo finale della conoscenza.
  • Lo spirito soggettivo è l'individualizzazione dell'anima, che è caratterizzata dall'alienazione di un'idea assoluta.
  • Lo spirito oggettivo è l'alienazione di un'idea assoluta nel mondo oggettivo, che è accompagnata dall'emergere di moralità, legge e moralità.
  • Lo spirito assoluto è l'ultimo passo per rifiutare un'idea assoluta. Su di esso, lo spirito assoluto assume la forma di arte, filosofia e religione, come la vera incarnazione della conoscenza assoluta.
  • L'alienazione. Hegel ha detto che questo è un riflesso dello spirito assoluto nella natura e nella storia, la relazione tra la realtà creata e l'uomo.
  • Rimozione. Questo è un processo di negazione della negazione, continuità nello sviluppo dal vecchio nuovo.
  • La triade È un riflesso universale di tutti i processi di sviluppo e si compone di 3 fasi: la tesi è il fattore iniziale, l'antitesi è la negazione dell'essenza originale, la sintesi è la combinazione della tesi e dell'antitesi.

Inoltre, il punto di vista filosofico di Hegel si rifletteva nei principi filosofici. Sono in transizione dall'astrazione allo storicismo, sistematici, concreti e contraddittori.

  1. Il principio dell'ascesa al concreto dall'astratto . Questo è il principale metodo dialettico di cognizione. Una conoscenza profonda e concreta che unisce lo speciale e il generale avviene attraverso la conoscenza del contenuto e del generale approfondendo la conoscenza.
  2. Il principio dello storicismo . Qualsiasi oggetto di conoscenza è il risultato di un processo di sviluppo. In questo caso, la cognizione tiene conto della dimensione storica dell'oggetto. Hegel ritiene che gli aspetti storici e logici coincidano.
  3. Il principio di coerenza. Il mondo reale è considerato come un intero insieme, in cui tutti gli elementi sono collegati tra loro nella misura necessaria. È interessante notare che il sistema non si sviluppa per elementi, ma nel suo insieme.
  4. Il principio di contraddizione . Questa è la ragione e la causa principale dello sviluppo. Può distruggere il vecchio sistema e costruirne uno completamente nuovo.

Speriamo che da questo articolo hai appreso quali sono le idee principali di G. Hegel.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *