Principali idee di Durkheim

Emil Durkheim le idee principali del sociologo e filosofo francese sono riassunte in questo articolo.

Le idee principali di Durkheim brevemente

Emil Durkheim (1858-1917) fu un sostenitore della tradizione sociologica positivista. Era guidato dai principi di accuratezza, validità empirica e prova dei principi teorici.

L'obiettivo della sociologia secondo Durkheim è lo studio delle relazioni e dei modelli stabili causa-effetto. L'argomento della sociologia è la realtà speciale dei fatti sociali come le cose. I fatti esistono indipendentemente dall'individuo, sono impersonali, formulano le leggi del funzionamento della società.

Le idee principali di Durkheim:

  • I fatti come un aspetto della società

Poiché i fatti costituiscono la realtà in cui esiste l'umanità, spiccano 2 tipi di fatti: spirituali e morfologici. Ai fatti spirituali o immateriali sono inclusi: riti, tradizioni, costumi, regole di comportamento e credenze umane. Costituiscono una coscienza generale o collettiva. I fatti morfologici includono: tasso di natalità, densità di popolazione, tasso di mortalità, forma di abitazioni, natura delle linee di comunicazione e simili. Costituiscono un aspetto quantitativo della società.

  • Il principio di autonomia e specificità della realtà sociale.

L'idea del principio è che la società esiste e si sviluppa come un sistema olistico, che non può essere ridotto alla somma degli individui. Cioè, le rappresentazioni collettive non possono essere dedotte dall'individuo, la società non può essere dedotta dall'individuo, il tutto non può essere dedotto dalla parte. E. Durkheim ha dotato la società di superiorità fisica e morale sugli individui, identificandosi con Dio. La società è una ricca realtà (più ricca di un individuo) che domina una persona ed è una fonte di valori più alti. Tutti i fenomeni sociali possono essere spiegati dall'ambiente sociale in cui esistono.

  • Il problema della solidarietà sociale.

La soluzione a questo problema dovrebbe spiegare ciò che unisce le persone nella società. E. Durkheim ha costruito una tipologia di società con solidarietà organica e meccanica come due anelli della catena evolutiva.

La solidarietà meccanica è inerente alle società preindustriali ed è determinata dalla somiglianza degli individui che vivono in essa, nonché dalle loro identiche funzioni sociali e tratti individuali non sviluppati. La società con solidarietà meccanica soggioga l'individuo, condizionando il suo comportamento e la sua coscienza. Le caratteristiche principali sono un alto grado di intensità della coscienza pubblica, che regola rigorosamente il comportamento dell'individuo, il dominio delle tradizioni religiose, dei costumi e delle credenze.

La solidarietà organica è inerente alle società moderne ed è determinata dalla divisione del lavoro. La divisione del lavoro fornisce differenze per gli individui che sviluppano capacità personali e individuali, talenti in base al loro ruolo professionale. Ogni membro della società dipende l'uno dall'altro, poiché tra di loro c'è uno scambio di prodotti dell'attività umana. Le caratteristiche principali sono garantire l'unità dell'organismo sociale, l'integrazione degli individui, la formazione di un senso di solidarietà, libertà e autonomia dei membri della società.

La solidarietà di Durkheim è il più alto principio morale e il più alto valore universale.

  • Il concetto di religione senza Dio.

L'idea di Dio o del soprannaturale non è quell'attributo della religione senza il quale non può esistere. La religione è un'espressione sociale simbolica. Pertanto, un credente, infatti, adora la società come oggetto di vita religiosa di culti religiosi. La religione è un prodotto della società, forma ideali sociali e rafforza anche la coesione sociale.

Speriamo che da questo articolo hai appreso quali sono le idee principali della sociologia di Durkheim.

Aggiungi un commento

Rispondi

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *